Nel 1910 Marie Marvingt, pioniera dell’aviazione, appare in foto con indosso il primo chiodo, il primo di una lunga serie e di una storia che sarà altrettanto lunga. La giacca di pelle ha rappresentato, assieme al denim, uno dei capi classici e intramontabili della storia della moda.
Dobbiamo ad attori come Marlon Brando e James Dean il mito del giubbotto in pelle nera, simbolo di ribellione negli anni ’50. Negli anni ’50 nascono i bikers, gruppi giovanili britannici che come stile di vita avevano scelto la dedizione alla motocicletta, distinguendosi per il look ribelle: giacca di pelle nera, jeans e stivali.

Durante gli anni ’60 ’70 la pelle viene dismessa, i figli dei fiori adottano un look colorato e sul floreale, sarà a Woodstock, nella seconda metà degli anni 60, che le giacche in pelle chiara faranno nuovamente la loro comparsa, indimenticabile la giacca con le frange di Jimi Hendrix.

Seguirà l’avvento del Punk. La giacca in pelle e il Punk, un binomio perfetto. Il Punk è un genere musicale ribelle e diretto, nato a metà anni settanta in Inghilterra e negli Stati Uniti con gruppi come The Stooges, Ramones, Sex Pistols, Dead Boys, The Damned o Clash giungendo fino ad oggi con le relative evoluzioni. E’ in questi anni che prende piede lo stile del leggendario “chiodo in pelle”.  Il merito fu di Vivienne Westwood, la famosa stilista inglese comincia la sua carriera nel 1971 nel suo piccolo laboratorio di sartoria Let it Rock assieme al suo compagno Malcolm McLaren, futuro manager della band Sex Pistols.
Immersa ed ispirata dalla cultura dell’epoca,  attenta alle idee provenienti dallo street style, ha scelto di trasformare il chiodo in pelle in capo d’abbigliamento di tendenza, la giacca di pelle entra definitivamente nel mondo della moda.
Poco tempo dopo  Yves Saint Laurent avrà per primo l’idea di inserire il leather nelle collezioni, non solo giacche di pelle, ma anche gonne, pantaloni, un’intera collezione dedicata ai capi di abbigliamento in pelle,  di li a poco molti altri stilisti lo seguiranno a ruota: Krizia, Dior, Versace, Gucci.

Capi di abbigliamento in pelle, giacche in pelle, giubbotti, produzione di capospalla in pelle, gonne, soprabiti, le evoluzioni della pelle; nuovi modelli, dal chiodo da uomo, alla giacca sportiva, dalla ribellione al classico, dalla giacca college al bolerino da donna rivisitato in veste leather.

Sempre assieme, inseparabile compagna di viaggio: una giacca di pelle. Sfida ogni tendenza, ogni cultura, ogni stagione.