La leather jacket è un must di stagione a cui le star non rinunciano. Le nuance più in voga sono quelle naturali del beige e del white-off. Ma c’è chi opta per la tipica giacca nera da mixare a un abitino longuette dal sapore retrò.

Uno dei capispalla evergreen sia di stagione sia di generazione in generazione è la giacca di pelle. Un must del guardaroba dal retrogusto rock che calza a pennello a innumerevoli tipologie di look: dall’abitino da cocktail al tubino nero, dal casual per eccellenza fatto di jeans & T-shirt fino ad arrivare all’haute couture di abiti lunghi da sera, la leather jacket si dimostra una compagna ideale per ogni occasione.


Credits: Getty Images

Anche i red carpet hanno sdoganato il capo biker per eccellenza, accogliendolo a braccia aperte e permettendo di abbinarlo addirittura ai vestiti eleganti richiesti dai dress code più rigorosi e chic, come dimostra l’attrice Natalie Dormer. Le testimonial d’eccezione della jacket più versatile che ci sia sono proprio quelle che sfilano abitualmente sul tappeto rosso: le star. Il chiodo fisso di molte dive è proprio lui: il chiodo. Con questo nome viene definito in Italia il mitico giubbotto di pelle che nel 1913 i fratelli Irving e Jack Scott iniziarono a fabbricare a mano in una piccola bottega nel Lower East Side di New York. Solo nel 1928, tuttavia, questo capo divenne un cult: creato ad hoc per un motociclista di passaggio, i fratelli pellettieri ebbero la buona idea di aggiungere una cerniera, decretandone il successo nella sottocultura biker. Proprio i motociclisti furono gli ambasciatori della moda che sarebbe esplosa nel giro di pochi anni: con l’aiuto del distributore Long Island per Harley Davidson, i fratelli Scott riuscirono a trasformare il chiodo ante litteram in leggenda.

Tante altre subculture si sono poi appropriate della giacca di pelle facendone la divisa ufficiale del loro movimento: dai greaser al punk, dai rocker ai fan del metal, molti filoni di musica underground e di cultura di nicchia hanno abbracciato la filosofia della leather jacket. Tra questi ci sono anche i cosiddetti metallari che negli anni Ottanta in Italia vestivano giubbotti di pelle ornati da borchie (da noi dette anche “chiodi a piramide”, da cui deriva il vocabolo italiano di chiodo inteso come indumento).


Marlon Brando

Testimonial ante litteram di questo capo fu Marlon Brando, il divo hollywoodiano che nel film Il selvaggio del 1953 indossa uno Schott Perfecto 618 (Perfecto è il nome di battesimo del chiodo, scelto in onore della marca di sigari cubani omonimi che i fratelli Scott adoravano, ndr).

Ma non fu il solo: ricordate John Travolta e Olivia Newton-John in Grease? Entrambi i protagonisti indossano il giubbotto di pelle e fecero da apripista alla moda unisex del chiodo da biker, indumento che di lì a poco diventerà uno dei massimi protagonisti dello schermo cinematografico e televisivo (basti pensare a Fonzie di Happy Days).


Credits: Splash News

Sarà per questo che le celeb lo amano così tanto e non perdono occasione per sfoggiarlo, soprattutto le donne: dopo la primissima, Olivia Newton-John, e le pioniere a seguire, ossia Madonna e Cindy Lauper che negli anni Ottanta lo hanno preso in prestito dal guardaroba maschile senza restituirlo più, non c’è donna che non abbia nel proprio armadio un chiodo del cuore.

Ma qual è la tendenza più amata a Hollywood per la Primavera 2018? Indossare la leather jacket anche in versione colorata, preferibilmente nelle nuance naturali del beige, del white-off e del verde petrolio. Da Heidi Klum a Karlie Kloss, che optano quasi sempre per il bianco o per i toni pastello, a Katherine Heigl che mixa un chiodo nero di matrice super rock con una gonna longuette da sapore bonton & Fifties, sulla Walk of Fame sfilano tutti i tipi di chiodo.

Fonte: Grazia